Verschiedene Snus Sorten im Kühlschrank im Snus Shop in St. Margrethen

In Scandinavia, soprattutto in Norvegia e Svezia, lo snus ha una tradizione molto lunga. Nel frattempo, il prodotto sta diventando sempre più popolare e apprezzato anche in altri paesi dell'UE come alternativa senza fumo alle sigarette. Quindi cos'è esattamente lo snus e cosa contiene lo snus?

Un prodotto del tabacco per via orale si chiama snus, le prime ricette per lo snus risalgono al XVIII secolo. Il più antico marchio di snus è Ettan Snus, fondato in Svezia nel 1822. Lo Snus può essere acquistato sfuso o in bustine. Quando viene consumato, lo snus viene posto sotto il labbro superiore e la nicotina contenuta nello snus viene rilasciata attraverso la saliva.

 

Cosa contiene lo snus?

Lo Snus è disponibile con diversi livelli di nicotina e in molti gusti diversi. Fondamentalmente, è costituito da tabacco, acqua, sale e aromi. La produzione dello snus inizia con la semina dei semi di tabacco, che vengono raccolti quando sono sufficientemente maturi e poi essiccati.

Poiché il tabacco contiene naturalmente nicotina, è naturalmente presente anche nello snus. Il contenuto di nicotina varia, tuttavia, prodotti come Siberia Red -80 Degrees WDP hanno un contenuto particolarmente elevato di 43 mg/g mentre altri prodotti come Oden's Cold Extreme contengono 22 mg/g di nicotina.

Le foglie essiccate vengono inviate agli stabilimenti dove inizia il processo di triturazione. Sale e acqua vengono poi aggiunti nel mixer. Il sale non viene utilizzato solo per migliorare il gusto, ma aiuta anche a preservare lo snus. Il tabacco viene poi riscaldato per rendere lo snus più durevole. Dopo il raffreddamento, vengono aggiunti altri ingredienti come aromi.

Ultimo ma non meno importante, lo snus è confezionato in bustine o imbottigliato sfuso in lattine. I sacchetti sono realizzati in fibre di cellulosa e sono quindi biodegradabili. Dopo il riempimento, il prodotto viene portato a maturazione in cella frigorifera e poi esce dallo stabilimento.

 

Effetto Snus

Uno degli ingredienti principali dello snus è il tabacco e contiene nicotina. Quando lo snus viene consumato, viene assorbito attraverso la saliva e finisce nel nostro flusso sanguigno e infine nel cervello. Lì si innescano diverse reazioni fisiologiche. Se vuoi saperne di più su come agisce esattamente lo snus sul corpo, troverai tutti i dettagli importanti riassunti sul nostro blog.

La sostanza dopamina è responsabile nel nostro corpo di farci sentire più rilassati e di sopprimere sentimenti negativi come insicurezza, stress e nervosismo. Allo stesso tempo, il corpo è stimolato a rilasciare più adrenalina, quindi il nostro polso e la pressione sanguigna aumentano. Per questo motivo lo snus viene spesso consumato dagli atleti che vogliono ridurre il proprio nervosismo e allo stesso tempo hanno bisogno di una sferzata di energia.

 

Cosa c'è di più dannoso: Snus o sigarette

Quando si consuma lo snus, non si ha processo di combustione e quindi vengono eliminati anche gli altri inquinanti che altrimenti derivano dal fumo. Lo snus è quindi considerato meno preoccupante per la salute. Allo stesso tempo, viene eliminato il rischio del fumo passivo, in quanto non si emette alcun fumo quando si sniffa e l'ambiente è meno inquinato.

Snus è particolarmente indicato per chi vuole smettere di fumare. Il contenuto di nicotina può essere ridotto gradualmente con lo snus e c'è meno rischio di dover affrontare i sintomi di astinenza. I prodotti Snus sono persino disponibili completamente senza nicotina, come la edel CBD Mint.

 

Come si usa lo snus?

Quando si consuma lo snus, la bustina o lo snus sciolto viene posizionato sotto il labbro superiore. Quanto tempo tieni lo snus sotto il labbro superiore dipende dalle tue preferenze. Le buste si sciolgono completamente in bocca e non devono essere sputate. La nicotina viene rilasciata gradualmente e fa effetto.

 

Snus effetto collaterale

Come qualsiasi altro prodotto del tabacco, lo snus dovrebbe essere consumato con moderazione. Le persone che hanno lo snus in eccesso o che utilizzano lo snus per la prima volta possono manifestare sintomi come nausea, vertigini, mal di testa o vomito.

Snus e gengive: il consumo di snus per anni può avere effetti negativi sulle gengive in caso di mancanza di igiene orale. Nel peggiore dei casi, le gengive si ritrarranno e si svilupperanno tasche gengivali in cui i batteri possono penetrare più rapidamente. Quindi assicurati di avere una buona igiene orale prima e dopo aver fiutato.

Lascia un commento

Tutti i commenti vengono moderati prima della pubblicazione